Lezione 5

Teoria Musicale

Intervalli
La distanza (quantità di toni e semitoni) che intercorre tra due suoni è denominata INTERVALLO.
Gli intervalli vengono definiti: Maggiori, Minori, Giusti, Eccedenti e Diminuiti. Gli intervalli Maggiori e
Minori si differenziano tra loro di un semitono. I Giusti (intervalli di Quarta, Quinta e Ottava) non possono
essere ne minori ne maggiori, tutti possono essere Eccedenti o Diminuiti.
(l’interrvallo diminuito non è applicabile all’intervallo Unisono)

Nel limite dell’ottava(8a) gli intervalli sono detti SEMPLICI. Dalla nona(9a) in poi sono detti COMPOSTI.
MELODICI se procedono in successione e ARMONICI se prodotti simultaneamente:
Vi consiglio di memorizzare bene gli Intervalli ci serviranno per costruire gli accordi!

TEORIA E PRATICA SULLA CHITARRA

La quinta posizione
In questa lezione troviamo un ottimo esercizio per le articolazioni, dei salti di ottava utili per l’allargamento
delle dita e per la precisione nella pennata e un piccolo esercizio sul barré di tre corde eseguito col primo
dito(1), l’indice.

Sotto ho preparato un prospetto di tutte le note che si trovano in quinta posizione sulla chitarra,  conviene
stamparlo per avere un riferimento delle note ubicate in quinta posizione.

note in quinta posizione
Quattro esercizi in quinta posizione

Nei seguenti esercizi ho inserito solo la diteggiatura indispensabile; lo ritengo utile per memorizzare 
velocemente  l’ubicazione delle note sulla tastiera della chitarra.

esercizio sulle note in quinta posizione
Esempio audio  es1_5p

esercizio sulle note in quinta posizione 
Esempio audio  es2_5p

Nei seguenti due esercizi ho volutamente omettere l’indicazione delle corde per far si che vi
sforziate a ricordare l’ubicazione delle note.

Nel seguente esercizio troviamo dalla ottava alla dodicesima misura dei salti di ottava utili per
l’allargamento delle articolazioni e per ottenere maggior precisione col plettro nel cercare le corde!


Esempio audio  es3_5p

Nel quarto esercizio bisogna effettuare il barré di tre corde colprimo dito(l’indice) che va tenuto per tutta la
durata delle prime tre battute e per tutta la durata delle battute da 5 a 9, nelle battute 8 e 9 il plettro
attraversa rapidamente le  tre note che formano l’accordo perché sono sovrapposte quindi vanno suonate contemporaneamente.

Esercitatevi molto su questo esercizio avendo cura di lasciar vibrare le corde!
(l’esercizio va eseguito in 5Pos!)

esercizio sulle note in quinta posizione

Esempuio audio  es4_5p

Fine quinta lezione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>