Lezione 6

Teoria Musicale
GLI ACCORDI
Gli accordi sono l’insieme simultaneo di più suoni.
Gli accordi di base sono formati da tre suoni Tonica(la tonica o fondamentale è la nota su cui si costruisce l’accordo), la 3a e la 5a.
Essi si dividono in accordi di modo Maggiore e accordi di modo Minore.

L’accordo Maggiore è formato dalla tonica, terza(3a) maggiore e quinta(5a) giusta. L’accordo Minore è formato dalla tonica, terza(3a) minore e quinta(5a) giusta.

Costruiamo l’accordo maggiore sulla nota DO. (memorizzate la tavola degli intervalli nella lezione precedente!)
Come abbiamo detto prima, l’accordo maggiore è formato da tre note: Tonica, 3a Magg. e 5a Giusta, nella lezione precedente abbiamo visto che
la 3a Magg. dista dalla nota su cui è costruito l’intervallo di 4 semitoni (2 toni) quindi partendo dalla nota DO contiamo 4 semitoni: DO#, RE, RE#(MIb) e MI
otteniamo così la 3a Magg. (MI), proseguiamo, la distanza della 5a Giusta èdi 3 toni e 1/2 (7 semitoni) dalla tonica, contiamo: DO#, RE, MIb,MI, FA, FA#, SOL.
La 5a Giusta è allora la nota SOL e con questo abbiamo completato l’accordo di DO Magg. Negli esempi sotto ho inserito alcuni accordi di DO in cui potete notare che
vi sono note in più rispetto alle tre necessarie per formare l’accordo, questo è possibile perché le note aggiunte fanno sempre parte dell’accordo.
Nel primo esempio è stata raddoppiata la tonica e la terza, infatti abbiamo due note DO e due note MI distanziate però di una ottava.
Nel secondo esempio abbiamo raddoppiato la tonica e la quinta. Il terzo esempio è uguale al secondo, la differenza sta nella terza (MI)
che ha cambiato posizione rispetto al secondo esempio. Nel quarto esempio è stata raddoppiata solo la tonica.
Consiglio vivamente di esercitarvi a trovare altre posizioni dell’accordo di DO sulla chitarra con 4, 5 e 6 note, costruite altri accordi maggiori su altre fondamentali,
RE, SOL, LA, MI, FA, SIb ecc. otterrete la padronanza assoluta della ubicazione delle note sulla tastiera e imparerete a costruirvi qualsiasi accordo.

accordi_maggiori

Gli accordi minori si differenziano da quelli maggiori solo nella 3a che è minore quindi la distanza dalla tonica è di 3 semitoni.
Partendo per esempio dalla nota LA per ottenere l’accordo LA min. avremo la terza: LA#(SIb), SI, DO quindi la terza minore è DO
e la quinta giusta: LA#, SI, DO,DO#,RE, RE#(MIb), MI. LA min. è formato dalle note LA, DO, MI.
Vorrei richiamare la vostra attenzione sulla 3a che come avrete notato è quella cha da il “Modo” all’accordo, che sarà maggiore se la 3a
è maggiore e minore se la 3a è minore. Per questa ragione è denominata “Modale”. Sotto alcuni esempi dell’accordo LA min
(esercitatevi come sopra)
accordi_minori

TEORIA E PRATICA SULLA CHITARRA
In questa lezione vedremo rapidamente le note in sesta posizione con due semplici esercizi e impareremo le note della settima posizione
dove troviamo esercizi ottimi per la tecnica della pennata e della mano sinistra.

La sesta posizione
Sotto ho preparato un prospetto di tutte le note che si trovano in sesta posizione sulla chitarra, vi conviene stamparlo per avere un riferimento.

prosp_6pos

Sotto due semplici esercizi in sesta posizione

Abbiate cura di controllare la corretta posizione della mano sinistra e il suono che deve essere molto pulito. Attenzione al DO nella 8a e 9a misura es_1 che è naturale!

es6p01.gif

Esempio midi dell’esercizio  es1_6p

Fate attenzione alla FA della 9a, 12a e 13a misura dell’esercizio seguente che è bemolle(corrisponde al MI naturale).

es6p02

Esempio midi dell’esercizio  es2_6p

La settima posizione

Sotto ho preparato un prospetto di tutte le note che si trovano in settima posizione sulla chitarra, vi conviene stamparlo per avere un riferimento.

7pos

Nel seguente esercizio ottimo per l’articolazione e per la pennata dobbiamo aver cura di eseguirlo con fluidità e suono intenso e pulito.

es7p01
Esempio midi dell’esercizio  es1_7p

In questo secondo esercizio valgono le raccomandazioni dell’esercizio precedente inoltre nell’ottava misura la mano sinistra si sposta momentaneamente in 6Pos
per suonare il DO# col dito indicato che è l’1(indice) e senza sollevarlo completamente dalla corda si sposta in 7Pos per suonare il RE.
es7p02.gif

Esempio midi dell’esercizio  es2_7p

Per quest’ultimo esercizio valgono le raccomandazioni fatte per il primo.

Esempio midi dell’esercizio  es3_7p

Fine sesta lezione