Sigle degli Accordi di Chitarra

 Corrispondenza sigle degli accordi (italiani – internazionali)

Italiano

LA

SI

DO

RE

MI

FA

SOL

Internaz.

A

B

C

D

E

F

G

 
 
 
 
Per i seguenti esempi utilizzeremo la sigla C che corrisponde al DO: Quando una sigla
è da sola cioè senza altre indicazioni indica un accordo maggiore: C = DOmag , A = LAmag.,
D = REmag. ecc. Questo vale anche per le sigle degli accordi in italiano: DO = DO maggiore.
Quando la sigla è seguita da una “m” minuscola o dal segno “-” indica un
accordo minore Am o A- = LAmin.,, Fm o F- = FAmin o FA-(FA minore)ecc. Particolare
attenzione va posta all’accordo di 7+(settima maggiore) che nella normativa internazionale
viene indicata così: Maj 7. C Maj 7 = DO7+(DO settima mag.), G Maj 7 = SOL7+ (SOL 7a. mag.)
Vorrei segnalarvi anche che il segno + nella nomenclatura italiana non è propriamente
esatto perchè dovrebbe indicare un intervallo aumentato, per es. DO5+ indica l’accordo
di DO maggiore con la quinta aumentata: il SOL#(il DOmag  è composto da DO, MI, SOL).
Questo perchè l’intervallo di 5a può essere : Giusto, Diminuito o aumentato
Più avanti nel corso vedremo gli intervalli.
 

Alcuni esempi

INTERNAZIONALE ITALIANO NOMENCLATURA
C6 DO6 DO sesta
C7 DO7 DO settima
Cmaj7 DO7+ DO settima maggiore
Cdim DO dim DO settima diminuita
C9 DO9 DO nona
C6/9 DO6/9 DO sesta/nona
C7+/5- DO7+/5- DO settima magg./quinta min.
Cadd9 DOadd9 DO magg. con aggiunta la nona
Cm6 DO-6 DO minore sesta
C-6/9 DO-6/9 DO minore sesta/nona
Cm7/5+ DO-7/5+ DO minore settima/5 aumentata
C-9 DO-9 DO minore nona
Cm11 DO-11 DO minore/undicesima
C13 DO13 DO tredicesima
C7/sus4 DO7/4 DO settima/quarta
 
 A volte i segni “-” e “+” vengono sostituiti da “b” e “#” rispettivamente.Cdim (DO settima diminuita)possiamo
trovarlo anche così: C° o Co.In alcuni spartiti (u.s.a.) a volte il 7+ viene sostituito da un triangolino(apice).
 

Se vi capitasse di trovare la sigla “H” essa indica il SI naturale es. Hm7 = SI m-7
mentre se nello stesso spartito trovate “B” essa indica Bb es. B7 = SIb7.

L’interpretazione delle sigle degli accordi non sempre è semplice, personalmente
mi sono attenuto ad indicarvi quelle che sono più certe.

 
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>